Come risparmiare sull’rc auto

L’assicurazione auto è una delle spese più pesanti da sostenere per le famiglie italiane. Oggi, con la crisi economica e l’altissima disoccupazione, far fronte al premio annuale della propria polizza è diventato sempre più difficile. Questo anche perchè l’Italia può vantare, in chiave europea, un triste primato di cui faremmo, molto volentieri, a meno: siamo il paese dove le assicurazioni auto e moto si pagano più care.

Le compagnie, da parte loro, si giustificano attribuendo la colpa all’alto numero di falsi incidenti che avvengono nel nostro paese con una perdita per il sistema di diversi milioni di euro all’anno, spesa che poi viene scaricata, ovviamente, sugli onesti cittadini che pagano una regolare polizza.

Cos’è la RC Auto?

L’RC auto è la Responsabilità Civile Autoveicoli, ossia una polizza assicurativa obbligatoria per auto e moto che circolano su strada. Questa assicurazione si può stipulare solo attraverso le compagnie di assicurazioni autorizzate, e permette di pagare al contribuente i danni che causa con il proprio mezzo di trasporto ad altri veicoli o persone in caso di incidente. In tale cifra però vi è un limite massimo chiamato “massimale”.

Come viene calcolata?

L’importo del premio RC Auto da pagare, viene determinato in base alle possibilità che il conducente del mezzo di trasporto abbia di provocare un incidente. Dunque, è a discrezione della compagnia assicurativa, la quale effettua una stima di massima, in base alla storia del richiedente, ossia se ha avuto già incidenti e quanti, ed in base ad alcune caratteristiche del veicolo, come la potenza ed il tipo di motorizzazione, ed altre caratteristiche del richiedente, come l’età e la città di residenza.

Come si può risparmiare?

Fortunatamente esistono alcuni stratagemmi che ci consentono di risparmiare sul costo della copertura assicurativa per la nostra automobile. Per prima cosa è utile ricordare che internet può darci una grandissima mano.

Infatti, sono sempre di più le compagnie online che offrono prodotti assicurativi di alta qualità ma ad un prezzo low cost. Spesso, poi, dietro a queste compagnie online ci sono i grandi gruppi assicurativi che operano da decenni nel nostro paese. Il minor prezzo è dovuto ad un minor costo di gestione. Insomma, in questo caso si può dire che la minor spesa non equivale ad una minore qualità del servizio offerto.

Tuttavia anche trovare la migliore offerta tra le tante assicurazioni online può diventare impegnativo. Per questo consigliamo di utilizzare i comparatori di prezzo, speciali motori di ricerca che permettono di trovare e comparare le migliori tariffe in funzione delle proprie caratteristiche.

Basterà inserire i dati del proprio veicolo e dell’intestatario della polizza per avere in pochi secondi decine di preventivi e verificare quello più conveniente.

Un altro consiglio per risparmiare sulla polizza è quello di sottoscrivere solo le coperture di cui davvero abbiamo bisogno: incendio e furto, polizza cristalli, assistenza stradale, polizza kask… sono tutte coperture utili e importanti ma che vanno scelte con criterio in funzione dell’utilizzo che si fa del proprio veicolo e delle proprie esigenze.

Infine voglio ricordare che la legge Bersani da la possibilità a chi stipula una polizza per un veicolo appena acquistato, sia esso nuovo od usato, di acquisire la classe di merito più bassa tra quelle presenti nel proprio nucleo familiare. Un incredibile risparmio che ci permetterà di risparmiare parecchi anni.