Le canzoni ispirate alla letteratura italiana: quali sono?

Quando si parla di musica e singoli brani entrano in gioco una serie di molteplici fattori, dal gusto personale, all’artista preferito, al testo e ai suoi riferimenti. Molto spesso le canzoni traggono ispirazione dalle tematiche sociali, dalle storie d’amore, ma anche dai grandi classici della letteratura italiana, ma non solo.

Proprio come il teatro e il cinema anche la musica attinge ad un vasto patrimonio culturale. Alcuni dei brani più famosi, tratti da opere letterarie, continuano a sopravvivere al tempo e alle generazioni. Quali sono le canzoni ispirate alla letteratura italiana più famose in assoluto? Scopriamolo insieme all’interno dei paragrafi successivi.

Il gatto e la volpe, di Edoardo Bennato

Chi non ricorda il successo di Edoardo Bennato trasformato nel brano ‘Il gatto e la volpe”? Una delle hit intramontabili del cantante ha tratto ispirazione dalla storia di Pinocchio, scritta dall’autore Collodi. La canzone è stata pubblicata per la prima volta all’interno dell’album ‘Burattino senza fili’ nel 1977. Sempre di Edoardo Bennato anche il brano “L’isola che non c’è”, ispirato dalla storia di Peter Pan, scritta da James Berry.

Signora Bovary, di Francesco Guccini

Anche la canzone “Signora Bovary” di Francesco Guccini tra ispirazione dall’opera letteraria ‘Bovary’ di Flaubert, comprese altri singoli come  “Don Chisciotte”, “Cirano”, “Gulliver”, delle quali l’artista ha spesso parlato in varie interviste.

Elemosina, di Max Gazzè

Chi non conosce la canzone “Elemosina” di Max Gazzè? Per il cantante la poetica si è sempre dimostrata una fonte di ispirazione inesauribile e irrinunciabile. Il brano si ispira al poeta maledetto francese Stéphane Mallarmé, il quale nome viene citato anche nel suo brano “Su un ciliegio esterno”.

I milanesi ammazzano il sabato, degli Afterhours

La band degli Afterhours si è ispirata al libro di Scerbanenco per la realizzazione del singolo “I milanesi ammazzano di sabato”. A differenza dell’opera letteraria, dove i ‘milanesi ammazzano di sabato’, la band ha incentrato l’attenzione sul sabato come unico giorno della settimana con sufficientemente tempo per riuscire a compiere un omicidio.

Invito al viaggio, di Franco Battiato

La canzone “Invito al viaggio” di Franco Battiato rappresenta un’altra canzone che si ispira all’autore Baudelaire, in riferimento alla poesia i “Fiori del male“. Il testo di Battiato concentra l’attenzione sul viaggio e sulla scoperta del mondo.

Remedios la bella, dei Modena city Ramblers

Il brano “Remedios la bella” dei Modena city Ramblers si ispira chiaramente all’opera di successo di Garcia Marquez “Cent’anni di solitudine”, a rappresentanza di una donna che riesce a rendersi attraente senza atteggiamenti eccessivi.

If you are on a personal connection, I shit you not viagra y encontrar.