Oporto: le 10 cose da visitare e periodi migliori per andarci

Oporto è una magnifica cittadina portoghese che ogni anno ammalia ed affascina migliaia di turisti. La città di Oporto è capoluogo del distretto omografo, per il Portogallo è la terza città più popolosa e la sua area metropolitana conta circa un 1700000 abitanti.

È collocata poco lontano dall’oceano Pacifica in riva al fiume Duero ed è, dal nome della città che deriva il nome famoso vino “porto”. Spesso la cittadina viene identificata semplicemente con il nome di Porto, sono infatti solo gli spagnoli, gli inglesi e gli italiani ad identificarla con Oporto. E’ una meta spesso troppo sottovalutata, ma davvero particolare, spesso luogo di weekend rilassanti, in cui i suoi visitatori ne rimangono colpiti.

Dieci cose da visitare

Sono molti i luoghi da vedere ad Oporto, ma tra i tanti ve ne sono dieci che è assolutamente consigliato visitare.

  • Visitare la Libreria di Lello e Irmao: luogo particolarmente amato dai fan di Harry Potter poiché proprio in essa sono state girate alcune delle famose scene del film. Entrarci non è gratuito, andrà acquistato un ticket che, nel caso in cui acquistiate dei libri, verrà incorporato in esso.
  • Torre Dos Clerigos: incantevole torre panoramica a cui si accede con un ticket, salire fino in cima ad essa permette di ammirare dall’alto Oporto ed i suoi monumenti.
  • vecchi tram 1 o 22: due tram di vecchia generazione che vi accompagneranno per le vie di Oporto offrendovi la possibilità di vedere tutta la città in poche ore.
  • Quartiere della Ribeira e fiume Duero: bellissimo e suggestivo luogo dichiarato addirittura patrimonio dell’Unesco, per i suoi colori e la sua ricchezza storica.
  • Ponte Dom Luis I: magnifico ponte a due piani lungo circa 170 metri, costruito da un abile allievo di Gustave Eiffel, costruttore della famosa ed omonima torre. Il ponte a due piani ospita su quello superiore la metropolitana e su quello inferiore, bus, tram e pedoni.
  • Le cantine del Porto: meta obbligatoria è quella delle cantine in cui ancora oggi si realizza il celebre vino dolce.
  • Chiesa di San Francesco: bellissima cattedrale in stile gotico, i cui interni sono realizzati in legno intarsiato ed oro.
  • Stazione di São Bento: dall’esterno non sembrerebbe nulla di speciale, ma al suo interno di otranno ammirare gli oltre ventimila azulejos bianchi e azzurri dipinti a mano dal maestro Jorge Colaco.
  • Mercado do Bolhão: luogo di quotidianità dove sarà possibile ammirare e gustare i prodotti tipici portoghesi.
  • Palácio da Bolsa: Anche questo luogo, dall’esterno non lascerebbe trasparire nessuna bellezza ma al suo interno si potranno ammirare una meravigliosa sala araba in stile neo moresco ed un cortile coperto da una cupola ottagonale.

Periodo migliore per andarci

Il periodo migliore per visitare Oporto, è sicuramente quello che va dalla primavera all’autunno, sconsigliato invece l’inverno poiché è molto piovoso.

I stumbledupon it sitio web I am going to return yet again since I saved as a favorite it.