Escape Room più famose in Italia dove evadere dalla realtà

Il fenomeno delle escape room ha assunto una particolare rilevanza mediatica nel corso degli ultimi anni, dando luogo ad un incremento delle sedi italiane dove potersi concedere una sorta di ‘evasione’ all’insegna del brivido e delle risoluzioni enigmatiche sfidando la propria abilità e il proprio intelletto. Se vi trovate alla ricerca di una vacanza dove potersi calare all’intero di una stanza escape room cercando con ogni strategia di venirne a capo, la guida odierna si presenta al caso vostro.

Escape room: di che cosa si tratta

Le escape room consistono in un gioco di fuga dal vivo all’interno del quale i vari concorrenti vengono rinchiusi in una stanza, a diverse tematiche, sfidando le logiche per riuscire a trovare un’uscita sotto un tempo cronometrato, servendosi dei vari indizi lasciati all’interno. Che si tratti di una escape room a tema horror, prigione, zombie, etc, si dovranno sfruttare tutti gli indizi e i rompicapo presenti per arrivare all’apertura della porta d’uscita aggiudicandosi la vittoria dell’enigma.

Il tempo messo a disposizione nelle escape room varia da 60 ad un massimo di 120 minuti all’interno dei quali non si potrà in alcun modo lasciare la stanza, fatta eccezione per cause patologiche e situazioni di emergenza per le quali interrompere e annullare il gaming dal vivo. Lo staff organizzatore si servirà del monitoraggio delle telecamere presenti all’interno delle varie stanze ai fini dei controlli necessari sulla sicurezza e sulle modalità del regolamento del gioco.

Le migliori escape room in Italia

Nel corso degli ultimi anni il fenomeno di intrattenimento delle escape room ha ottenuto un particolare successo portando alla dislocazione di più sedi all’interno del panorama italiano, sotto il pagamento di un biglietto previsto generalmente per giocatori coppie o gruppi, cittadini privati, eventi aziendali, tematiche per feste di compleanno, matrimoni ed eventi particolari.

La prima escape room è stata realizzata dall’appassionato di manga giapponese Takao Katoe nel 2008, assumendo un’adesione virale nel corso degli anni estesa a diverse aree in tutto il mondo. Le escape room più famose in Italia sono “Il testamento del nonno” a Bologna dove cercare la documentazione ereditaria prima dell’arrivo della polizia in soli 60 minuti di tempo; la “Maniac Palace” a Milano considerata la più grande escape room italiana, all’interno della quale cercare la via di fuga entro 1 ora e mezza di tempo.

Altra escape room “La casa nel bosco” sempre a Milano, dove ricercare gli indizi a seguito della scomparsa di una bambina; il “The Haunted Hotel” a Trieste dove trovare la via di fuga combattendo contro le logiche delle presenze oscure; il “Bunker” a Treviso dal quale riuscire ad uscire entro 60 minuti di tempo; l’escape room ‘Saw’ a Roma, basata sull’omonimo film attraverso la ricerca degli indizi lasciati dall’assassino; il “Museo del Sottosuolo” a Napoli all’interno del quale cercare la via di fuga nei 60 minuti a disposizione; l’escape room “Evasione” a Genova e La Spezia dove optare per diverse stanze.

L‘escape room a Bari “L’ufficio del serial killer” perfetta per tutti i giocatori aspiranti detective; “L’ospedale psichiatrico” a Voghera all’interno del quale ricercare gli indizi per la via di fuga; l’escape room “Cinquanta sfumature” a Roma dove ricercare gli oggetti dei desideri più nascosti trovando l’uscita in 60 minuti di tempo; la doppia escape room “Giudizio finale” a Torino ispirata alla Divina Commedia di Dante Alighieri; la “Galeone pirata” a Monza dove cercare di fuggire dalla nave fantasma; l’escape room “Intrigo a corte” a Caserta cercando di fuggire dalla biblioteca.

If you are on a personal connection, your brain will not stimulate the release of any nitric oxide and you will not produce Det bästa any cGMP.