Codice tributo 3958: cosa indica e come si calcola?

Sono davvero molteplici i codici tributo nel nostro paese, ma cos’è nello specifico il codice tributo? È un codice che va utilizzato per il versamento di tasse e tributi o contributi ma anche semplicemente per le imposte. E’ opportuno sapere che ad ogni imposta corrisponde un diverso codice tributo dunque quando si procede con i pagamenti è importante controllare il codice inserito sia corretto così da non commettere errori.

Cosa indica

In questo breve articolo andremo parlare del codice tributo 3958, questi codici alfanumerici vengono utilizzati facilitare le opzioni di pagamento sia per il cliente che per l’Agenzia delle Entrate così da individuare con precisione l’imposta che deve essere pagata. È molto importante, come già detto in precedenza inserire il giusto codice, altrimenti si rischia di andare a pagare delle quote di imposta sbagliate in questo caso il codice si riferisce all’imposta relativa al pagamento della TASI.

Il codice 3958 è sicuramente uno dei più utilizzati poiché si riferisce al pagamento dei servizi indivisibili, ed è un’imposta che può essere pagata non solo dal proprietario del ma anche dall’inquilino e solitamente viene pagata nel mese di giugno. La TASI generalmente viene pagata in contemporanea con l’IMU sia l’imposta sui e viene generalmente suddivisa in due rate nei mesi di giugno e dicembre, quest’ultima è nelle competenze di stato e comuni mentre la TASI è di competenza degli enti locali.

Procedere con il pagamento della TASI non è difficile, questa infatti può essere pagata utilizzando il modello F24 inserendo proprio il codice 3958 nella sezione dei codici tributi, il pagamento di questa Imposta può essere effettuato tramite istituto di credito bancario, on-line, nelle sedie dell’agenzia dell’entrata o alle Poste.

Il modello F24 per il pagamento di questo può essere tranquillamente scaricato dal sito dell’agenzia delle entrate o è possibile trovarlo sia nella propria sede bancaria che nella sede fisica dell’Ufficio delle Entrate, se altrimenti si decide di il pagamento attraverso l’home banking, ti potrà trovare il modulo on-line da compilare direttamente sul sito della propria banca.

Come si calcola

Per calcolare il costo effettivo della TASI, bisognerà conoscere il valore di rendita catastale dell’immobile ed a questo aggiungere una rivalutazione del 5% che andrà poi moltiplicato per il coefficiente, ma quest’ultimo varierà in base al tipo di immobile. Per quanto riguarda il pagamento, se l’immobile è in affitto, il costo della TASI  andrà ripartito tra proprietario ed inquilino nella percentuale del 30 % per l’affittuario e del 70 % per il proprietario dell’immobile.

Das sagte, Wahrscheinlichkeit ist generika, Sie wollen Vorteile nutzen von Ihren Anforderungen und kann wuenschen suffer death freien Sildenafil Danmark