Innsbruck, capoluogo del Tirolo: come arrivarci, cosa vedere, dove dormire

Bellissima, elegante e raffinata, il capoluogo del Tirolo, sembra avere tutte le carte in regola per essere la prima scelta, quando si vogliono prenotare le vacanze. Circondata da montagne e attraversata da una natura incontaminata, sembra essere il posto perfetto se si vogliono trascorrere dei giorni di assoluto relax.  Innsbruck prende il suo nome, dal fiume in cui è cresciuta, fiume Inn, ed ha una popolazione di circa: 130 mila abitanti. Per chi ama la montagna, ma non vuole perdersi un bel giro in città, questo posto fa al caso vostro.

Come arrivarci dall’Italia

A dispetto di quanto si possa pensare, l’aereo non è il mezzo più veloce per raggiungere questa località, a causa degli inevitabili scali da affrontare, che costringono a svolgere attese estenuanti in aeroporto.

Il mezzo più veloce per raggiungere Innsbruck, è il treno, che si può prendere da tre città italiane: Roma, Milano e Bolzano. I costi del biglietto e il tempo di percorrenza, variano da città a città, a seconda della distanza di percorrenza. Ovviamente partire da Roma, avrà un prezzo del biglietto più alto ed un tempo di percorrenza più elevato, rispetto ad una partenza da Bolzano.

Innsbruck, si può raggiungere anche in bus ed in alcuni casi, ci sono delle ottime tariffe, come la famosa compagnia Flixbus, che offre questo viaggio a tariffe davvero economiche!

Un altro mezzo molto comodo per raggiungere questa città, è l’auto. In questo modo si ha la possibilità di raggiungere tutte zone, comprese i paesini  sperduti tra le montagne.

Cosa vedere a Innsbruck 

Innsbruck è un piccolo gioiello in Austria ed ha moltissime cose da vedere, sia al livello naturalistico, che per quanto riguarda la città.  Il Tettuccio d’oro, è una delle più importanti attrazioni, che  può vantare questa città, si tratta di un piccolo tetto, formato da migliaia di tegole di rame dorato, aggiunto all’edificio del Palazzo Imperiale del Neuhof.

La chiesa gotica di Hofkirche, è una Chiesa di Corte tra le più belle di tutta Europa, chiamata anche “la chiesa degli uomini neri”, perchè al suo interno, sono poste 28 statue nere, che circondano il sarcofago di marmo nero, dell’Imperatore Massimiliano I.

Chi sceglie di spendere qualche giorno in questa meravigliosa città, non può perdere una visita alla strada più celebre e importante: Maria-Theresien-Strasse, dove si possono ammirare tutti gli edifici più famosi della città.

Innsbruck è piena di edifici da vedere, come: il Castello di Ambras, la Torre Civica, il Duomo di San Giacomo, il Bergisel. Insomma chi vorrà venire a passare qualche giorno qui, di sicuro non si annoierà.

Innsbruck: dove dormire

Il centro della città, dove si svolge il mercatino di Natale a dicembre, è molto costoso.

Saggen-Pradl, è un’ottima alternativa per chi vuole avere una sistemazione economica e ben collegata con tutta la città. È una zona molto tranquilla e ben collegata con il centro, facilmente raggiungibile anche a piedi, ci si possono trovare sistemazioni economiche per tutte le famiglie.

Impotenza cliquez ici