5 metodi per evitare la caduta dei capelli

La caduta dei capelli è un fardello pesante per numerosissime persone e provano ad evitarla in tutti i modi. A parte il fattore genetico, che incide, a volte, in modo sostanziale, ci sono numerosi fattori che possono aumentare la caduta dei capelli e altri atti a prevenirne la perdita. Cure e metodologie da utilizzare sin dall’adolescenza, così da avere una chioma sempre forte e folta.

Ecco quindi, 5 metodi per evitare la caduta dei capelli

1) Alimentazione: la corretta alimentazione, si sa, è un valido aiuto per contrastare numerosi mali del corpo, e anche i capelli possono beneficiare di un’alimentazione curata e attento a quegli elementi, che possono, risultare fondamentali alla chioma. Due elementi sono fondamentali per evitare la caduta dei capelli: la biotina e la cisteina. La biotina è fondamentale per rinforzare il capello stesso, essa si trova naturalmente in alimenti come: uova, banane, piselli, fragole, noci, pesce azzurro, pomodori e riso integrale, ma il vero “Re” è rappresentato dal fegato bovino, che oltre a una ricca fonte di biotina, presenta anche numerosi sali minerali. La cisteina invece favorisce la ricrescita dei capelli stessi, e gli alimenti che ne contengono maggiori quantità sono: uova, tacchino, pollo e broccoli.

2) Rimedio all’Ortica: una pianta utilizzata fin dall’antichità per i suoi numerosi benefici. L’efficacia sui capelli è riconosciuta, tanto che numerosi sono i balsami e gli shampoo all’ortica in commercio. La sua azione è di stimolare la ricrescita del capello stesso e di rinforzare la sua struttura. Il metodo di utilizzo è semplicissimo, basta preparare un infuso con foglie fresche (bastano 5 foglie per bicchiere), lasciar intiepidire e utilizzare l’infuso direttamente sui capelli già umidi e lasciare agire almeno per 20 minuti. L’operazione è ripetibile due volte a settimana.

3) Evitare stress: anche i capelli, come ogni parte del corpo, sono soggetti a numerose tipologie di stress: sbalzi termici, UV, pioggia, ecc. E’ sempre importante evitare un contatto diretto alla luce del sole nei periodi più caldi dell’anno, senza aver messo una protezione adeguata o un cappello, infatti gli UV danneggiano anche il cuoio capelluto e le temperature alte possono causare seri danni ai bulbi piliferi. Anche l’uso di piastre e phon in modo eccessivo e prolungato renderanno i capelli secchi e fragili, facilitandone la caduta. Diminuire il loro utilizzo rappresenta una valida scelta se si desidera una chioma sempre folte e vigorosa. E’ importante ricordarsi, che dopo aver utilizzato la piastra e il phon, è bene utilizzare un balsamo per ridare forza ai capelli.

4) Utilizzo di prodotti specifici per la ricrescita: quando la caduta dei capelli è in fase e si stanno già cercando metodi per fermare il processo, è importante utilizzare prodotti specifici contro la caduta dei capelli. Krestina ne è un valido esempio. Krestina è un prodotto dalle componenti naturali (betulla, ortica, olio di ricino, olio d’oliva, olio di germe di grano) che contrasta la caduta dei capelli e ne rinnova la ricrescita. Il prodotto è stato creato da esperti del settore e che assicurano una ripresa della chioma in circa 3 settimane. Krestina è in grado di bloccare la perdita di capelli in 12 giorni, infoltire i capelli sino al 67% in più dall’inizio dell’applicazione, frenare la formazione di stempiature e stimolare le cellule staminali per la ricrescita dei bulbi piliferi.

5) Cura e igiene: anche l’igiene dei capelli ha la sua importanza nell’evitare la loro caduta. E’ consigliabile lavare i capelli almeno due volte a settimana e, anche se non tutti ne sono a conoscenza, un loro lavaggio eccessivo, può ridurne la loro forza. E’ importante utilizzare shampoo non aggressivi, ma che contengano elementi nutritivi ed emollienti. Spazzola e pettine sono consigliabili a denti medio/larghi e, utilizzabili, solo ad asciugatura completata, poiché il capello umido è decisamente più debole. Durante lo shampoo è importante utilizzare sempre acqua tiepida, mai troppo calda e nemmeno troppo fredda, è importante massaggiare energicamente il cuoio capelluto, facilitandone l’ossigenazione e, dopo l’applicazione dello shampoo, è importante lasciarlo agire per qualche minuto, per poi risciacquare abbondantemente, sino alla completa eliminazione di ogni residuo di shampoo.

Farmacie di comunità leer sildenes.com, che valuta cialis. Per lui, notoriamente dominato da multinazionali non italiane.