Dolori al collo: come prevenirli dormendo in modo corretto

Di certo tutti sanno che dormire bene è una delle cose fondamentali per il nostro organismo. Tuttavia quello che è importante non è solamente dormire bene per riposare la mente, liberarla e svegliarsi più tranquilli, ma anche per far riposare il corpo. Non sempre il sonno può essere portatore di benefici perché molto dipende dalle posizioni che assumiamo mentre dormiamo.
Moltissime problematiche e dolori con cui ci si sveglia magari al mattino e che si portano dietro per tutto l’arco della giornata, derivano solamente da una cattiva postura mentre si dorme.

Perchè dormire male provoca dolori muscolari

Sembra davvero impossibile che dormire possa non essere qualcosa di estremamente benefico. In alcuni casi però è così.
Uno dei dolori di cui spesso ci si lamenta è collocato in nella parte superiore della schiena e in particolar modo del collo.

Questi dolori possono essere provocati, se non aggravati, proprio tramite una posizione non corretta che il corpo assume durante il sonno. La maggior parte delle persone tende ad assumere una posizione fetale durante il sonno. In questo modo si appoggia da un lato piuttosto che da un altro. In questo caso anche le braccia rimangono schiacciate sotto tutto il peso del corpo. Di conseguenza esse subiscono la pressione durante tutto l’arco della nottata.

Questa postura è molto scorretta perché il peso del corpo non è ben bilanciato e una parte deve farsi carico completamente del peso completo dell’altra. Di certo non ci si rende conto immediatamente di quanto questo possa andare ad influire sul nostro benessere. Mantenere questa posizione continuamente per tutto l’arco del sonno è infatti molto controproducente.

Anche chi magari pensa effettivamente questa possa non essere la posizione migliore e magari tende ad alternare la posizione fetale appoggiandosi prima da un lato poi dall’altro, non risolve comunque la situazione di base. Non è infatti una questione di tempistica ma una questione di posizione che deve essere necessariamente corretta se non si vogliono avere problemi di muscolatura durante il risveglio.

La posizione migliore per evitare dolori al collo

La posizione migliore che permette al corpo completamente di distendere i muscoli e di non avere pressione da nessun punto di vista è di certo quella supina. Dormendo in questo modo il peso del corpo è distribuito sul materasso e quindi tutte le parti sono in grado completamente di rilassarsi e di non subire il peso.

La situazione ideale sarebbe anche quella di evitare di utilizzare,se possibile, il cuscino o di utilizzare un cuscino molto basso proprio per evitare di inclinare eccessivamente il collo e le spalle inducendo magari un qualche sforzo che può provocare dolore. Moltissimi di certo troveranno delle difficoltà nel dormire in questo modo. Tuttavia se si prova per qualche tempo a sforzarsi a mantenere questa posizione i benefici saranno sicuri e dureranno nel tempo.

urgentemente VCLpilules