Asta immobiliare: cos’è, come partecipare, requisiti, pro e contro

Il momento storico in cui stiamo vivendo, vede gli imprenditori ma anche i normali cittadini in elevate ristrettezze economiche e sempre più spesso, i debiti si accumulano portando poi ad un grave crollo finanziario di questi soggetti. Non è sempre facile saldare i propri debiti e dunque spesso si arriva al fallimento ed al pignoramento dunque la soluzione per ripagare, in parte o del tutto, i debiti accumulati è sicuramente l’asta immobiliare. Ma non tutti possono averne accesso, si dovranno possedere determinati requisiti inoltre tutte le aste hanno dei pro e dei contro.

Cos’è un’asta immobiliare.

L’asta immobiliare è la vendita forzata di un’immobile da parte degli enti creditizi al miglior offerente. Questo tipo di asta, chiamata anche asta giudiziaria viene generalmente organizzata negli uffici dei tribunali di zona e per conto di questi ultimi, il giudice esecutivo avrà il compito di vendere uno o più immobili del debitore al miglio offerente. Partecipare a questo tipo di asta, dà al compratore, l’opportunità di acquistare un bene ad un prezzo spesso molto basso rispetto al vero e reale valore dell’immobile, immobile che verrà poi aggiudicato al migliore offerente! Esistono vari tipi di aste immobiliari come quella telematica, tradizionale, asta con o senza incanto, demaniale ed infine l’asta fallimentare

  • Asta telematica: asta che si svolge attraverso la rete internet che permette all’acquirente di compiere le sue funzioni anche a distanza.
  • Asta tradizionale: asta che avviene in tribunale.
  • Asta con incanto: asta che viene dichiarata conclusa se passati 3 minuti dall’ultima offerta non ne susseguono al tre.
  • Asta senza incanto: precede spesso quella con incanto e consiste nella presentazione delle offerte in busta chiusa da cui poi si stabilirà il prezzo di base dell’asta, diventando così una vera e propria gara tra offerenti.
  • Asta demaniale: vendita di immobili di proprietà dello stato.
  • Asta fallimentare: vendita degli immobili coinvolti in un’azione fallimentare.

Come partecipare

Prima di partecipare ad una qualsiasi asta sarà necessario informarsi sull’immobile e reperire tutti i documenti che lo interessano così anche da poter capire di che tipo di asta si tratti. Una volta fatto questo, basterà presentare la vostra offerta ed il deposito cauzionale in attesa dell’asta vera e propria e se non vi aggiudicherete l’immobile il deposito cauzionale vi verrà interamente restituito. Importante prima di fare un’offerta, è visitare l’immobile in questione, anche più volte.

Requisiti

A tutti è concessa la partecipazione all’asta tranne che al fallito ed all’esecutato, inoltre non occorrerà partecipare con l’assistenza di un avvocato. Requisito importante ed imprescindibile avere la possibilità documentabile di poter adempire al pagamento dell’immobile.

Pro e contro

Acquistare un immobile attraverso un’asta è sicuramente vantaggioso a livello economico poiché, in alcuni casi, si arriva ad acquistarlo anche al 60% del suo valore di mercato. Inoltre questo tipo di acquisto tutela il compratore a livello di truffe visto che ogni movimento è gestito e supervisionato dal tribunale. Ma ci sono anche degli svantaggi, poiché l’immobile potrebbe essere occupato ed i tempi di rilascio dell’immobile potrebbero rivelarsi davvero molto lunghi a maggior ragione se all’interno vi è un minore. Non vi sono neanche garanzie sui vizi, ossia se ad esempio ci fossero delle spese condominiali in arretrato, non servirà fare ricorsi od appellarsi al tribunale, saranno comunque a vostro carico. Per evitare questo, sarà opportuno prima dell’acquisto rivolgersi ad un professionista che possa controllare che tutto sia in ordine.

Verschiedene Sexualleben? Viagra hier ver. Viagra mit qualifizierter Beratung. Frau Herr.