Puntini rossi sul glande: cause, sintomi, trattamenti e rischi

bonus-24option

Ogni problematica che riguarda la salute del nostro corpo, non va mai sottovalutata, anzi al minimo accenno di qualcosa che non va bisogna contattare il proprio medico di fiducia e passare alla risoluzione della cosa. Una zona del corpo a cui bisogna fare molta attenzione è quella genitale, poiché a volte soggetta a condizioni che possono essere o non essere patologiche.

Parliamo dei puntini rossi sul glande, a volte conseguenza di infezioni come ad esempio un herpes, infestazioni come ad esempio la scabbia o ancora reazioni allergiche e da non sottovalutare anche comportamenti errati come un’eccessiva masturbazione. Ma la presenza di questi particolari puntini di colore rosso, può anche essere associata ad altri sintomi quali particolare dolore, prurito e vescicole.

Cause

Le cause che possono portare alla comparizione di puntini rossi sul glande possono essere di svariato tipo, come già accennato si può trattare di atti di masturbazione eccessiva e poderosa, ma anche di reazioni allergiche o irritazioni che possono dipendere anche uso di sostanze contenuta nei detergenti anche alla scarsa igiene intima.

Un’altra causa può essere quella della candida bell’uomo responsabile di diverse manifestazioni a livello cutaneo; anche la scabbia può essere una delle cause, malattia infettiva dovuta ad un acaro, inoltre è altamente contagiosa e si può riscontrare anche su altre superfici come ad esempio i polsi, i gomiti, le mani e l’addome. Anche la sifilide qua portare a questi puntini, questa è un’infezione sessualmente trasmissibile causata da un batterio.

Come già accennato in precedenza, anche il comparire di un herpes genitale può portare ad intravedere questi punti rossi nella zona genitale, che non si fermeranno però solamente al glande ma si vedranno comparire anche nell’area pubica, nelle natiche, nelle gambe ma anche mani e bocca. L’herpes si contrae nel momento in cui siam dei rapporti non protetti.

Sintomi

Tra i sintomi, il più comune e frequente è sicuramente la sensazione di prurito che provoca un eccessivo disagio e che non si riesce a contenere. Ma anche dolore al glande e vescicole, queste ultime non rimangono tali ma possono arrivare ad evolvere fino a scoppiare rilasciando poi del liquido trasparente ed a volte di cattivo odore. I puntini rossi possono portare secchezza della zona interessata e nei casi più gravi ed evoluti, portare a febbre, questo sarà un allarme importante poichè si parlerà di un’infezione in corso.

Trattamenti e rischi

I puntini sul glande possono evolvere ed associarsi a complicanze qualora la loro origine non venga immediatamente stabilita ecco perché per sapere quali rischi questi comportano e quali trattamenti seguire sarà necessario ed opportuno rivolgersi ad uno specialista che rilascerà al paziente una cura, molto spesso antibiotica, da seguire fino alla completa guarigione.

Lifestyle changes that could help improve your sexual function include exercising http://tadalafildeutsch.com/levitra-vs-cialis.html
xtrade1