Alluvione nel Gargano: si contano i danni

Le immagini che vengono dal promontorio del Gargano non lasciano molto spazio all’immaginazione. L’alluvione che ha colpito la zona ha provocato danni ingentissimi: strade interrotte, paesi isolati, frane e campeggi evacuati in fretta e furia.

Insomma il bilancio è pesante (è morto un ragazzo) ma poteva esserlo molto di più. Il video che vi proponiamo, riporta una serie di immagini relative alla zona che mostra la situazione reale che stanno vivendo i cittadini della zona del foggiano.

Forze di polizia e protezione civile si stanno dando da fare per ripristinare la viabilità e mettere in sicurezza strade ed edifici ma il lavoro proseguirà ancora a lungo prima che la situazione possa tornare sotto controllo.

Intanto il prefetto di Foggia, Maria Luisa Latella, invita i cittadini a restare a casa e soprattutto a non andare in spiaggia. Al momento sono impegnati circa 500 uomini ma, stando alle indiscrezioni, non sono sufficienti e molto probabilmente servirà l’intervento dell’esercito che fornirà mezzi e uomini.

Speriamo che questo permetta agli amici del Gargano di poter ritornare alla loro quotidianietà nel più breve tempo possibile.