Come diventare arbitro di calcio a 11: corso gratis, benefici e regole

Come fare per diventare arbitro di calcio a 11 e approfittare dei grandi benefici che questa attività offre agli appassionati del pallone. Come il corso gratis per l’apprendimento delle regole, fino alla possibilità (grazie alla tessera AIA) di entrare a costo zero nelle tribune di tutti gli stadi d’Italia per seguire i match di Serie A, Serie B, Lega Pro e campionati minori.

Recandovi presso una delle tante sezioni sparse in giro per l’Italia, potrete richiedere di far parte al prossimo corso arbitri di calcio a 11 ed iscrivervi gratuitamente.

Riceverete così grandi benefici, come il corso della durata di due mesi dove vi verranno introdotte e approfondite tutte le regole del gioco del calcio, per poi sostenere un esame semplice e ricevere la tessera federale.

Dopo di che si comincerà a fare sul serio, cominciando la carriera da arbitro di calcio a 11 dalla categoria dei giovanissimi o esordienti (occupandosi di partite di ragazzi tra i 13 e i 15 anni) e venendo accompagnati da un esperto tutor nelle prime tre gare dirette.

Dopo di che, durante le stagioni si verrà giudicati dagli organi competenti (osservatori), che seguiranno alcune partite dell’arbitro, per dare lui consigli per migliorare ed esprimendo un giudizio per proporlo eventualmente verso categorie superiori.

Perchè diventare arbitri?

Sicuramente, prima di frequentare un corso per arbitri, un ragazzo deve essere consapevole che la prima cosa che conta è la passione per il calcio, esattamente come un calciatore che decide di iniziare a giocare. Infatti, diventando arbitri, si parteciperà attivamente alla realtà calcistica, proprio come i protagonisti ed alla pari di altre figure (calciatori, dirigenti, ecc.), anche se l’esperienza vissuta è completamente diversa, dovuto soprattutto al ruolo che l’arbitro ha all’interno del terreno di gioco.

Oltre alla differenza che si ha in campo, l’arbitro si prepara in maniera diversa anche sotto l’aspetto fisico rispetto ad un giocatore, questo perchè è richiesto un tipo di movimento completamente diverso.

I benefici

Diventando arbitri di calcio è possibile ottenere numerosi vantaggi, tra i principali vi elenchiamo i 3 più importanti:

  1. Si diventa proprietari di una tessera federale che vi permetterà di accedere in maniera gratuita a tutti gli stadi d’Italia.
  2. Si può beneficiare di un rimborso spese per ogni partita che verrà arbitrata, di importo maggiore al crescere dalla distanza del campo dalla propria residenza.
  3. Per chi è studente e deve ancora sostenere l’esame di maturità, fare l’arbitro è una delle attività che vengono riconosciute per il conseguimento dei crediti formativi.