Qual’è il reale funzionamento della frizione dell’auto?

La frizione è uno dei tre pedali presenti nelle macchine con il cambio manuale che ha proprio il compito di trasferire dal motore direttamente al cambio dell’auto il movimento.

La frizione è costituita principalmente da tre elementi ben distinti che la compongono e le permettono di lavorare e svolgere la sua funzione.

Innanzitutto c’è il disco di frizione formato fondamentalmente da un materiale in grado di fare attrito nella corona che si trova all’esterno e, all’interno, da una serie di molle in grado di diminuire le vibrazioni e, infine, da un foro centrale praticamente uguale a quello che si trova nell’albero del cambio.

Un altro elemento della frizione è lo spingidisco, ovvero quell’insieme di lamelle collegato ad un disco completamente in acciaio.

Infine c’è quello che viene chiamato cuscinetto reggispinta che può avere due differenti tipologie di azionamento, sia idraulico che manuale ed è situato esattamente al centro dello spingidisco.

Nel momento in cui il piede schiaccia il pedale della frizione il moto impresso si trasmette direttamente al cuscinetto che trascina indietro lo spingidisco e, così facendo, il movimento dal motore viene trasmesso direttamente al cambio riuscendo così a cambiare marcia.

Togliendo il piede dalla frizione il pedale si alza e sia cuscinetto che spingidisco si muovono verso il volano posto nel motore e lo spingidisco va a premere il disco frizione permettendogli di aderire progressivamente al volano del motore fino a farli ruotare alla stessa velocità a causa dell’attrito.

A questo punto il disco frizione andrà nuovamente ad innestarsi nella scanalatura presente nell’albero del cambio imprimendogli il moto.

La frizione lavora, dunque, in accoppiamento al volano del motore ed è una delle parti fondamentali dell’auto  nonché una delle più delicate che tende a consumarsi in base allo stile di guida.

Se si utilizzerà molto la frizione e i cambi saranno frequenti ed eccessivi, è probabile che prima o poi serva cambiare completamente la frizione e adoperarsi per un mantenimento piuttosto consistente sull’auto.

È molto importante fare attenzione al comportamento dell’auto e ad essere certi che tutto funzioni al meglio per evitare problemi molto seri come il bloccaggio della frizione e una conseguente impossibilità di utilizzo dell’auto.

È molto pericoloso non controllare periodicamente l’usura dell’auto e di tutte le sue parti perché questo può comportare un rischio per la propria incolumità.

Non effettuare i controlli periodici significa di certo mettere a repentaglio la propria vita e, nel migliore dei casi, causare un’usura talmente avanzata dell’auto da doverla cambiare.

Your cholesterol or blood pressure reading came back high http://vgrspain.com/2019/10/27/viagra-femenina-en-farmacias-espanolas/