Singhiozzi neonato: cosa sono? cause e rimedi

Spesso i neogenitori si spaventano moltissimo vedendo che il loro neonato ha qualche piccolo singhiozzo che magari gli provoca fastidio fino al punto di farlo piangere.

Il singhiozzo a cui sono soggetti i neonati, però, è del tutto normale e fisiologico e non deve destare nei neogenitori la minima preoccupazione.

Quali sono le cause

Il singhiozzo di per sé è provocato da un’ingestione errata dell’aria che quindi passa in modo non corretto nell’epiglottide e che, di conseguenza, provoca il singhiozzo.

Molto spesso il singhiozzo avviene mangiando perché, ingerendo del cibo, si va ad alterare quell’equilibrio che si ha durante la normale respirazione.

In particolar modo, nei neonati, l’allattamento talvolta avviene in modo “famelico” ed eccessivo e quindi il bimbo, saziandosi così velocemente, non lascia il tempo giusto per la respirazione e di conseguenza si provoca il singhiozzo.

Rimedi

Per il singhiozzo non è necessario avere dei rimedi, con il tempo passa da solo.

Talvolta però, questo tende a durare molto tempo infastidendo il bimbo e magari provocandone il pianto e impedendogli il riposo e di conseguenza è necessario intervenire.

Uno dei rimedi più antichi ma anche più utili è di certo quello di far ingerire al bambino un pochino di acqua e limone che in realtà va ad infastidirlo ma in modo positivo, in modo da provocarli un leggero fastidio e andare a riportare la respirazione all’equilibrio originale, proprio grazie alle contrazioni per il gusto eccessivamente aspro.

È probabile però che il singhiozzo passi da solo in breve tempo e che quindi non sia necessario dare al bimbo acqua e limone che, comunque, gli provoca un po’ di fastidio e rischia di peggiorare ulteriormente la situazione facendolo innervosire e non facendolo bere.

Il singhiozzo dopo aver allattato è molto molto frequente e, talvolta, può anche verificarsi dopo quasi ogni pasto perché il bimbo deve avere il tempo di imparare a succhiare bene dal seno materno e di ingerire la giusta quantità di latte senza esagerare.

Con l’andare del tempo questo piccolo problema sparisce di sicuro e quindi non ci sarà bisogno di nessun altro rimedio ma, fino a quel momento, i neogenitori possono stare tranquilli.

Il singhiozzo è del tutto fisiologico, soprattutto nei neonati, non c’è alcuna ragione di spaventarsi, nemmeno nel caso che la frequenza sia davvero eccessivamente alta.

La variazione dipende anche dalla quantità di cibo ingerito.

I bambini più voraci che tendono a mangiare molto velocemente è facile che soffrano più spesso di singhiozzo rispetto agli altri.

Dato che si accompagna al calo di consumi di farmaci Cialis da banco registrato pilule erection sans ordonnance Ultime estrazioni del Viagra, Livorno e Grosseto.