Petaloso: cosa significa, uso e sinonimi

Il termine “Petaloso” è un termine entrato di diritto nel linguaggio comune italiano da qualche tempo grazie all’invenzione di un bambino e alla fermezza della sua insegnante. Questo perché l’insegnante aveva dato ai suoi alunni una descrizione da fare come compito e uno dei bimbi, come aggettivo, ha utilizzato la parola “petaloso”.

La maestra ha subito notato il fatto che la parola non esisteva ma tuttavia ha sollevato il problema perché incuriosita da quel termine. Il bimbo è stato il primo ad essere interpellato sulla natura del termine e ha semplicemente risposto che quello era il termine più adatto a cui aveva pensato per descrivere un fiore.

Petaloso, infatti, deriva dalla parola petalo. Il petali costituiscono la parte colorata della corolla che serve a proteggere il centro del fiore e ad attirare gli insetti per l’impollinazione. Non tutti i fiori naturalmente sono identici e possiedono sempre petali colorati e vistosi. Per questo motivo, il bimbo che ha pensato a questo termine, ha voluto esprimere nel migliore dei modi questo fiore con petali così colorati e vistosi.

In italiano non esisteva la parola “petaloso”, ma tuttavia l’insegnante ha pensato che potesse essere davvero adatta a descrivere un fiore. Per questo motivo essa è stata proposta all’Accademia della Crusca che dopo attenta valutazione ha accettato e ha deciso di introdurla nel vocabolario.

Sinonimi di petaloso

È molto difficile trovare una sola parola in grado di spiegare esattamente ciò che si vuole dire nello stesso modo di petaloso. Questo termine è stato introdotto proprio perché considerato “bello e chiaro” e quindi difficile da sostituire. Di un fiore si può dire “con molti petali”, “con la corolla colorata”, “vistoso”, ma tuttavia “petaloso” è di certo il termine più descrittivo.

È importante che un termine sia descrittivo e di impatto per poter essere inserito all’interno del vocabolario. Riuscire a riassumere esattamente quello che si vuole dire in un unico termine è piuttosto complicato, soprattutto per la lingua italiana. L’italiano utilizza moltissime terminologie e spesso si lancia in giri di parole molto lunghi.

Le descrizioni nella nostra lingua sono di certo esaustive ma utilizzano tantissimi termine che non sempre possono essere riassunti. Anche i sinonimi spesso sono difficili da trovare perché certe parole sono perfette e insostituibili.

Sicuramente a molti non piacerà il termine “petaloso” e non riterrà opportuno usarlo anche perché il suono non è particolarmente accattivante. Tuttavia è probabilmente il miglior termine in grado di descrivere un fiore e soprattutto quello che si prova guardandone uno particolarmente vistoso e con molti petali colorati. Di certo l’occhio di un bambino abbinato alla sua fantasia è sempre una delle risorse più importanti che ci siano. Quello che vedono i suoi occhi è di certo molto più intenso ma vero e per questo è giusto che il mondo sia visto in questo modo, puro e senza artifici.

Roma Farmacia https://vantaggiosopergliuomini.com, altrimenti perderà il sussidio Cialis. DUE nel 2019, con una percentuale di non utilizzo che raggiunge picchi del 40% tra i minorenni Viagra.