Etruschi: l’antica civiltà del Mediterraneo da riscoprire attraverso i parchi archeologici

Dal punto di vista dell’ interesse storico-artistico l’Italia è di certo uno dei paesi più importanti del mondo. L’archeologia la fa da padrone grazie a tutti i reperti storici che le civiltà che hanno visitato la nostra penisola hanno lasciato ai posteri. Sicuramente la civiltà che più ha lasciato non solo in Italia ma nel mondo sono gli antichi romani dal momento che l’impero è durato molti secoli. Tuttavia in Italia abbiamo moltissimi altri reperti di molte altre civiltà importanti anche preromane che hanno davvero un’infinità di tesori da scoprire. Una di queste importantissime civiltà sono gli Etruschi in parte contemporanei dei romani che hanno anche contribuito alla nascita di Roma. Ricordiamo infatti che gli ultimi due re di Roma furono proprio di origine etrusca.

Reperti archeologici Etruschi

Bellissimi sono i reperti che si possono trovare da nord a sud nella nostra penisola di origine etrusca. Di certo dove abbiamo la maggior parte di essi è il centro Italia e in particolar modo in Toscana e Lazio dove questa civiltà ha messo le sue radici.
Molto importante la zona ancora oggi di Tarquinia ma non solo, anche di Orvieto e di molti altri centri tra Lazio e Toscana in cui si è sviluppata la civiltà etrusca e soprattutto di cui ci è pervenuta la maggior parte dei reperti archeologici.

Di particolare importanza sono le tombe etrusche che ci sono state tramandate e che si sono conservate magnificamente in questi lunghissimi e che ci fanno capire il loro stile di vita e ci tramandano moltissimo su questo civiltà. Molte sono le tombe etrusche ancora oggi visitabili che ci danno la dimensione di questa antica civiltà e ci mostrano come vivevano a quell’epoca.

L’importanza delle tombe etrusche

All’interno delle tombe troviamo delle pareti colorate con dipinti che riguardano coloro che venivano seppelliti all’interno. Solitamente tombe molto sontuose e di questo tipo venivano riservate ai re etruschi che prendevano il nome di “Lucumoni” o comunque a personalità importanti di questa civiltà.

All’interno delle tombe poi venivano posti anche vasi pregiatissimi per i banchetti e i rituali. Gli Etruschi già facevano banchetti in onore dei loro morti prendendo spunto proprio dalla tipologia greca; tuttavia ingrandendo maggiormente questa tradizione e rinnovandola.

Questo perché rispetto alla Grecia in occidente si era sviluppata l’abitudine a banchetti rituali funebri sempre più grandi e imponenti che utilizzano pregiatissimi oggetti d’arte. L’ Occidente era più ricco rispetto alla Grecia dell’epoca. Tutti questi rituali e queste usanze dell’epoca sono perfettamente riportate sulle tombe etrusche. Esse hanno davvero il merito di tramandare esattamente cos’era la loro vita in quel momento.

Moltissime altre sono le cose da scoprire riguardo questa meravigliosa civiltà e vale dunque la pena viaggiare e se possibile visitare i parchi archeologici. Questo anche e soprattutto per scoprire quanto la nostra penisola sia stata importante per lo sviluppo sociale storico e culturale nel corso dei secoli.

Das sagte, Wahrscheinlichkeit ist generika, Sie wollen Vorteile nutzen von Ihren Anforderungen und kann wuenschen vanish freien VGR Denmark