Le piante ideali per la cucina e il bagno

Gli ambienti casalinghi maggiormente umidi, come la cucina e il bagno, necessitano di piante adatte alla sopravvivenza in tali habitat, motivo per il quale si dovranno conoscere tutte le diverse specie disponibili all’acquisto presenti in commercio. In natura tali specie vivono soprattutto nelle foreste tropicali, sopportando temperature elevate per l’intero corso dell’anno. All’interno della propria abitazione le aree più soggette al rilascio del vapore acqueo si adattano quindi a piante specifiche, andando a ricreare dei veri e propri spazi esotici dall’incredibile fascio estetico. Scopriamo di seguito quali specie scegliere. 

Fatsia japonica

La specie Fatsia japonica si adatta agli ambienti umidi a scarsità di illuminazione naturale, ideale per gli ambienti più angusti dei bagni dotati di finestre di ristrette dimensioni. La pianta ornamentale si adatta ai terreni umidi privi di ristagno, dimostrandosi perfetta da inserire in vasi di diverse misure.

Spathiphyllum

La specie Spathiphyllum, conosciuta anche come il ‘giglio della pace’, trova il suo habitat naturale all’interno di foreste pluviali tropicali adattandosi agli ambienti umidi del bagno o della cucina, necessitando di una luce giornaliera indiretta e di temperature al di sopra dei 12 gradi. A decadenza di 14 giorni la pianta necessita di una rotazione del vaso, al fine di poter assorbire la luce necessaria in direzione di tutte le foglie, eliminando le parti morte, assicurando alla specie un’irrigazione costante.

Ajuga reptans

L’Ajuga reptans si dimostra una specie in grado di sopravvivere in terreni a pH acido, conosciuta anche come ‘bugola o erba di San Lorenzo’. La specie può essere inserita come pianta ornamentale in bagno, oppure in cucina, provvedendo alla sua costante e corretta irrigazione.

Monstera deliciosa

La specie Monstera deliciosa può essere collocata all’interno di qualsiasi stanza della casa, dimostrandosi particolarmente resistente all’umidità e agli sbalzi di temperatura. Tuttavia, data la crescita cespugliosa delle sue foglie, la pianta necessita di ampi spazi dimostrandosi generalmente poco adatta alle cucine e ai bagni angusti, necessitando di un terreno umido e luce indiretta.

Felce di Boston

La Felce di Boston, Nephrolepis exaltata, rientra all’interno delle specie rampicanti, adattabili agli ambienti casalinghi umidi vantando proprietà purificatrici dell’aria presente, contrastando efficacemente le formazioni di formaldeide.

Tillandsia

La specie Tillandsia cresce nelle aree tropicali americane, adattandosi agli ambienti umidi del bagno e della cucina grazie alle sue caratteristiche foglie, ricoperte da tricomi, sviluppandosi all’interno di tali temperature. La pianta potrà essere inserita all’interno di un vaso classico a sua volta decorato secondo lo stile del proprio arredamento.

I want to learn even more issues about it Klicke hier!