Meteore grecia: come arrivarci e quando visitare questi luoghi imperdibili

bonus-24option

Tra le località turistiche più visitate della Grecia, vi sono sicuramente delle Meteore, dei bellissimi monasteri posti più belli altissime rocce immersi in un paesaggio che ricorda molto quello lunare.

Le meteore, tra le attrazioni turistiche più visitate, sono lo straordinario esempio di come l’uomo riesco a sfruttare al meglio quello che la natura offre lasciando i luoghi quasi completamente incontaminati. Dove sono poste le, le meteore sembrano quasi irraggiungibili, in realtà sono dei luoghi a cui è facile accedere sia a piedi che con i mezzi di trasporto; sulle loro cime si potrà godere di un affascinante ed ammaliante vista panoramica.

Storia delle Meteore

Furono per primi gli Eremiti a stabilirsi in queste cavità naturali di roccia, all’epoca questi erano raggiungibili solo attraverso corde o scale removibili ed erano un rifugio perfetto proprio per l’isolamento è per sfuggire alle persecuzioni da parte dei Turchi. Le meteore, nacquero davvero moltissimi anni fa, Infatti i primi monasteri vennero costruiti intorno al XIV secolo e divennero importantissimi centri di culto, ad oggi i monasteri sono 24. Di tutte le meteore oggi ne rimangono solamente 6 ancora in funzione e grazie alla loro bellezza e dalla perfetta integrazione che hanno sviluppato con il territorio circostante, questo complesso monastico, venne dichiarato nel 1998, patrimonio dell’umanità Unesco.

Come arrivarci.

I luoghi delle Meteore e sono facilmente raggiungibili attraverso i mezzi pubblici come autobus o treno, sia dalle città più vicine come Salonicco e Volos ma dalla città di Atene anche se da quest’ultima e viaggio è più lungo. Le meteore in Tessaglia che una regione della Grecia continentale la città che fa da base per l’esplorazione delle Meteore e quella di kalambaka.

È possibile anche raggiungerle utilizzando un’auto a noleggio, Grazie alle nuove aperture autostradali porta nel nord della Grecia anche se il viaggio o di circa 250 km. Una volta che sarete giunti a kalambaka, sarà possibile recarsi a visitare le meteore in completa autonomia, basterà prendere un bus per la grande meteora e da lì poi spostarsi a piedi verso tutti gli altri monasteri; se si preferisce fare un tour guidato questo è possibile sia a piedi oche con trasporto privato per un tempo che dalla mezza giornata alla giornata intera.

Quando visitare questi luoghi imperdibili

Non vi è assolutamente limite di stagionalità per la visita alle meteore poiché queste sono aperte tutto l’anno ma essendo un’attrazione turistica molto frequentata, il periodo migliore è forse quello dei mesi più freddi come autunno ed inverno, questo perché quelli estivi sono nettamente più affollati dalla massa di turisti. Nei mesi freddi inoltre regalano anche una certa suggestività, l’importante è coprirsi bene. I monasteri però hanno rigidi orari

Depression and anxiety are associated with increased risk for impotence Artikel lesen
xtrade1