Finale Ligure: dove si trova, cosa fare e cosa vedere

bonus-24option

Una tra le più belle città d’Italia, parliamo di finale Ligure che come già essa stessa preannuncia si trova nella splendida Liguria e ancor più nello specifico, della provincia di Savona ed è un comune di circa dodici mila abitanti, quinto comune della provincia per numero di abitanti.

Gli abitanti di Finale Ligure vengono chiamati “finarini” o “finalesi” e quest’ultimo modo arriva direttamente dall’unificazione d’Italia. Questo bellissimo comune si trova sulla riviera di ponente e la sua struttura urbanistica è strutturata fondamentalmente in due nuclei, che fino agli anni venti erano ben distinti ma che oggi fanno parte della stessa città; ad oggi una delle due parti di finale ligure è più incentrata sul turismo ed è la zona di Finale Marina.

Cosa fare

Un luogo veramente bello dove passare le vacanze ma anche un bellissimo posto dove passare una giornata diversa, l’ideale sarebbe passarci almeno un weekend per godere delle bellezze della città ed assaggiare la buona cucina ligure. Se si decide di visitarla in estate, l’ideale sarà trascorrere una giornata in spiaggia e godere del mare.

Una città particolare fatta di tanta meravigliosa architettura storica ma ciò che la rende differente è la sua conformazione geofisica che sul territorio ha dato origine a grotte e caverne dove vissero gli uomini del paleolitico e dunque è davvero opportuno andare a vedere questi meravigliosi luoghi attraverso una delle numerose visite guidate.

Cosa vedere

Come già accennato, Finale Ligure è ricca di luoghi da visitare come le bellissime mura di Finalborgo, una maestosa cinta muraria costruita nel 1452, oggi ancora in buone condizioni così da potere ammirare l’intero perimetro della vecchia città. Dentro la città è possibile ammirare il bellissimo arco di Margherita di Spagna, sito nella piazza della città e costruito nel 1666 dedicato alla figlia del Re Filippo di spagna passato proprio da qui mentre si dirigeva a Vienna.

C’è anche Castel Gavone che viene riportato nei documenti ufficiali dell’anno 1380. Bellissimo anche il Santuario di Santa Maria di Pia dove nel 1476 si insediarono una comunità di monaci olivetani e qui vennero quindi edificati anche due chiostri ed un bellissimo convento.

Da visitare anche l’abbazia dei padri Benedettini dove al suo interno si potranno ammirare molteplici opere d’arte ed anche il Santuario di N.S. di Pia, costruita nel 1140 e che della costruzione originale conserva ancora il suo maestoso campanile. Ovviamente cosa da non trascurare sono le bellissime spiagge ed il lungo mare che si potrà percorrere a piedi così da riuscire ad ammirare con calma tutto il litorale.

Other potential natural treatments erektionde
xtrade1