Anacardi: cosa sono, calorie, benefici e controindicazioni

bonus-24option

Gli anacardi, fanno parte della famiglia della frutta secca e sono dei semi oleosi commestibili originari del Brasile. Somigliano a dei piccoli fagioli e sono lunghi circa 3 cm ed hanno un gusto dolce particolarmente pastoso dato dalla concentrazione di oli al loro interno.

Gli anacardi oltre, sono stati inseriti in un gruppo fondamentale di alimenti definito “superfood” poiché particolarmente ricchi di caratteristiche nutrizionali definite “promiscue” ossia molto importanti per la nostra salute. Questo gustosissimo seme, è molto utilizzato nei piatti della cucina asiatica oppure può essere ridotto in crema essere un ottimo sostituto del classico burro di arachidi.

Nella cucina italiana, l’anacardo viene perlopiù utilizzato tostato e salato, come piccolo snack durante gli aperitivi, oppure caramellato ed ancora immerso nel cioccolato.

Calorie

Per quanto riguarda le calorie, 100 g di anacardi portano al corpo circa 550 kcal ed è per questo nonostante i numerosi benefici per l’organismo, andranno consumati con parsimonia, circa 15 grammi e per un massimo di due volte alla settimana. Qualora si consumasse il burro di anacardi, scegliere quello realizzato senza aggiunta di altri grassi come ad esempio l’olio di semi.

Benefici

L’anacardo, e dunque un frutto particolarmente benefico per il nostro organismo poiché contiene molti grassi buoni come l’acido oleico, ottimo per la salute del cuore Inoltre è particolarmente ricco di magnesio ma anche di vitamine del gruppo B e tantissimi altri aminoacidi essenziali e minerali.

Inoltre può essere anche considerato il frutto dell’allegria poiché Grazie alla massiccia presenza di triptofano, va ad agire sull’umore la produzione di serotonina. È noto infatti, che attraverso una recente ricerca, siano stati definiti come antidepressivi naturali.

Sono anche ricchi di sostanze antiossidanti come la zeaxantina che protegge dalla degenerazione oculare che va a manifestarsi con l’avanzare dell’età inoltre apportano benefici nei pazienti affetti da diabete di tipo 2 poiché aiutano le cellule ad assorbire correttamente gli zuccheri. Sono anche uno snack molto salutare ed il loro contenuto di grassi non è molto alto, non contengono colesterolo ma non si deve esagerare con il consumo.

Controindicazioni

Come già esposto precedentemente, gli anacardi sono dei piccoli frutti molto salutari e definiti superfood  per le loro ricchissime proprietà ma che per loro vi sono delle controindicazioni.

Contengono circa 5,1 microgrammi per g di nichel chi risulta essere allergico a questa sostanza necessariamente evitarne il consumo inoltre come tutti gli altri tipi di frutta secca, sono potenzialmente allergizzanti e dunque pericolosi poiché potrebbero scatenare degli shock anafilattici.

c’est intéressant: sufre de problemas
xtrade1