Le piante da balcone più belle

Seminare, piantare e trapiantare il proprio giardino è faticoso, ma è bello vedere il proprio giardino fiorito e curato. Purtroppo, non tutti ne posseggono uno, soprattutto in città, e quindi si può provare a riempire di verde il proprio balcone o il proprio terrazzo.

Come sceglierle

Viene da chiedersi con che criterio scegliere le piante da mettere sul balcone. Innanzitutto, bisogna valutare la posizione in cui si trova e vedere quanto è esposto al sole. Non meno importante è anche il clima: se in inverno si raggiungono temperature molto basse, ad esempio, si dovrebbero scegliere delle piante che resistono al freddo e alla neve.

La scelta delle piante, dipende anche da quanto si ha il tempo di curarle. Se il tempo da dedicare al “giardinaggio” è poco, si possono scegliere delle piante perenni, ovvero quelle che vivono più anni.

Le piante perenni

Il geranio, è di sicuro una delle piante perenni più comuni, da mettere sul balcone. Cresce bene anche all’ombra e può vivere anche in cesti appesi. E’ un erbacea rustica che fiorisce a lungo, da primavera fino all’autunno, e può crescere in terreni estremamente poveri. I suoi colori variano dal rosso, rosa e lillà.

Il ciclamino, è una pianta coltivata soprattutto in serra, e richiede qualche attenzione in più, come molta acqua, del terriccio di bosco e delle posizioni ombreggiate. In passato, il suo estratto veniva usato contro i morsi dei serpenti velenosi. Il fiore ha pelati lisci, arricciati o frastagliati, e i suoi colori comprendono le tonalità che vanno dal bianco al rosso.

Molto diffuse in Italia, ci sono le primule, che crescono in maniera spontanea. Ve ne sono molte specie, e sbocciano dall’inizio della primavera e possono durare anche in inverno, in quanto non temono il gelo. Attualmente, se ne possono trovare di diversi colori.

L’ortensia è una pianta ornamentale, da tenere all’ombra, e necessitano di molta acqua e, in inverno, possono essere tenute in posizioni riparate. Quelle classiche, sono di colore rosa o azzurre, ma se ne possono trovare anche violette o bianche.

Altre piante per il balcone

Volendo, sul balcone si possono piantare nei vasi delle piante aromatiche, come il basilico o il prezzemolo.

Un’altra pianta adatta al balcone, è la petunia, una pianta originaria del Brasile, che cresce spontanea nelle foreste. La sua fioritura si protrae dalla metà della primavera a quella dell’inverno, e i suoi fiori presentano una varia gamma di colori, dal bianco al rosa, dal viola al blu, con delle screziature. Essendo delicata, deve essere annaffiata ogni giorno e protetta dal sole troppo forte e dalle piogge violente. Anche le rose, regine dei fiori, possono essere tenute sul balcone, se si sa come curarle.

Dunque, la varietà di piante con le quali ornare il proprio balcone non mancano, ma bisogna valutare quale siano quelle più adatte e come curarle.

Sildenafil ist hier funzione erettile. Unser Angebot wird Sie interessieren!