Fiori con la z: esistono? Quali sono?

Quante varietà di piante e fiori esistono e che iniziano con l’ultima lettera dell’alfabeto, ovvero la z? I fiori rappresentano da sempre uno degli ornamenti, delle coltivazioni e dei doni maggiormente sfruttati all’interno di tutte le diverse tradizioni mondiali. Molte piante e fiori integrano inoltre una particolare simbologia e un linguaggio studiato da tutti gli appassionati e i maggiori esperti.

Fiori con la z: quali sono?

Il panorama botanico integra diverse specie di piante e fiori sotto l’iniziale della lettera z, dalle più conosciute alle tipologie più rare. Alla base dell’elenco si trovano le specie denominate: zafferano, zafferanone selvatico, zagara, zamia, zamioculcas, zamioculcas zamiifolia, zantedeschia, zea, zea mays, zebrina, zelkova bonsai, zenzero, zigadenus fremonth, zingiber officinale, zinia, zinnia, ziziphus vulgaris,, zucca, zucchino.

Fiori con la z: caratteristiche delle varie tipologie

I fiori più conosciuti dall’elenco sopra citato, in riferimento alla lettera z, si dimostrano essere quelli dello zafferano e dello zafferano selvatico. Lo zafferano comune presenta dei fiori tipicamente di colore viola, formato nello specifico da 6 petali, utilizzato in cucina come spezia e colorante ottenuto dai pistilli. La stessa colorazione si riscontra anche per i fiori dello zafferano selvatico, presentando origini antichissime e probabilmente orientali.

Altrettanto conosciuti i fiori di zucca e i fiori di zucchino utilizzati per la maggior parte all’interno delle diverse preparazioni culinarie, in particolar modo per i ripieni e le fritture. I fiori della zinnia presentano colori vivaci e sgargianti, adatti come pianta di ornamento, seppur completamente privi di profumazione.

I fiori del zingiber officinale si presentano invece in una colorazione gialla-verdastra caratterizzata da macchie porporine, conosciuta come una pianta utilizzata in cucina sotto la denominazione di zenzero. I fiori della zagara rappresentano le classiche fioriture degli agrumi, sotto una colorazione chiara tendente al bianco appartenerti al genere citrus.

I fiori della zea mays consistono nella tipica fioritura del mais, parte della  sottofamiglia Maydeae e della famiglia delle Poaceae, nonché della classe delle Monocotiledoni, sotto la separazione dei fiori maschili da quelli femminili. I fiori della zigadenus fremonth assumono una colorazione bianca, originari della pianta perenne monocotiledone appartenente alla famiglia delle Liliaceae particolarmente diffusa ad ovest degli Stati Uniti.

I fiori della zelkova bonsai fanno parte del caratteristico albero in miniatura originario del Giappone, dell’Est della Cina e di Taiwan, a foglie verdi cadenti in autunno e in inverno. I fiori della zantedeschia appartengono alla pianta denominata comunemente Calla di tipico colore bianco, sotto specie anche di colore giallo, rosato e rosso.

altro cette